24
Pubblicato il 11 luglio 2013 da Monica Di Fabio in Rubriche
 
 

Abruzzo, uno dei 21 posti al mondo dove continuare a vivere (Abruzzo, Italy: one of the 21 best places…)

abruzzo
abruzzo
Uno dei 21 posti più belli al mondo in cui ritirarsi dopo la pensione? L’Abruzzo. Lo dice la lista 2013 della First Annual Retire Overseas Index, un appuntamento tradizionale per sognare un luogo dove passare il resto della propria vita una volta pensionati. Lo scopriamo tramite un articolo dell’Huffington Post che apre con una domanda fatidica: Where’s the best place in the world to retire? Is it Abruzzo, Italy or maybe Cayo, Belize? Inteso? Dov’è il posto più bello del mondo in cui stare fra Abruzzo e Belize. La risposta? Solo tu puoi decidere.

Scorrendo le foto pubblicate a margine del pezzo, dove si snocciolano le virtù dei luoghi identificati: tasse, ambiente, salute, beni immobili, clima e poi si sottolinea che si tratta di precise città e non di Paesi, come destinazione, il panorama lacustre di Barrea spicca fra i tanti, anche perché è il primo in ordine di scorrimento. Il criterio di scelta non ha riguardato i Paesi, intesi come nazioni, ma le “città” del mondo, dice Kathleen Peddicord, editore di vivere e di investire all’estero e Huff/Post50 blogger nel pezzo. Leggendo oltre in cerca di una spiegazione su cosa intendano per “città”, realizziamo che l’Abruzzo è stato cercato direttamente da loro come un “posto” ideale d’Italia, come fanno con Cayo, che è un distretto paradisiaco del Belize, un’area, insomma.

Risultato: solo per le bellezze che abbiamo siamo nella lista dei 21 luoghi in cui vale  la pena continuare a vivere, e questo è un traguardo enorme. Ma che succede se qualcuno volesse davvero seguire il consiglio patinato di mollare tutto e, liquidati affari e lavoro, volesse venire proprio da noi? Dovremmo forse cominciare a spiegare al pianeta che l’Abruzzo è un piccolo mondo dentro l’Italia.

Abruzzo, Italy: one of the 21 best places in the world to keep living your life.

Do you have any idea about one of the best places to live after retirement? What are the most astonishing places to spend the rest of your life after you have retired? According to the 2013 list of the first annual Retire Overseas Index, the answer to the above questions is: “Abruzzo, Italy”. There is an article from The Huffington Post opening with the following question: “Where’s the best place in the world to retire? Is it Abruzzo, Italy or maybe Cayo, Belize?” In sum, where is the best place between Abruzzo and Belize to live in? The answer sounds like this: “only you can decide”. The photo slideshow at the end of that article emphasizes the several virtues of the places represented- taxes, environment, health care, real estate, climate. The Huff/Post article underlines the fact that only peculiar cities have been listed in, not the whole Countries. The landscape represented in the picture of the lake in Villetta Barrea, Abruzzo, stands out among many other landscapes, being the first one to be featured in the slideshow itself. As the editor of the Live and Overseas publishing group and a Huff/Post50 blogger as well, Kathleen Peddicord has explained that the selection criteria have nothing to do with Countries or States, but with particular “cities” all over the world. But, what exactly does she mean by “cities”? The rest of the article let us understand that Abruzzo is regarded as an ideal “place” in Italy, just like the heavenly Cayo district, Belize. In other words, those locations are generally recognized as perfect areas to live in.
Our biggest achievement is that the lovely areas of our region alone are enough for Abruzzo to be featured among the 21 best places in the world worth living in. One could follow this appealing idea of simply dropping everything and quitting one’s own job. But what would happen if someone actually moved here? In this case, we should start explaining everyone that Abruzzo is a small, independent world inside Italy. (traduzione a cura di Valentina Marinelli)

Print Friendly

Monica Di Fabio