Pubblicato il 6 aprile 2014 da Monica Di Fabio in Notizie
 
 

Baby swap party, le mamme barattano ancora: oggi a Pescara

swaparty
swaparty
Abiti oramai troppo piccoli o giocattoli che non piacciono più, regali “sbagliati” e oggetti per la cura dei neonati che abbiamo usato solo poche una volte, tutto si può scambiare per qualcosa di “nuovo”… ma usato e senza tirare fuori il portafogli.
Oggi a Pescara, presso SpazioPiù in via del Santuario 156, torna l’appuntamento itinerante con il baratto dedicato ai piccoli dagli zero ai dodici anni. Una vera festa per mamme e bambini che Lisa e Erika, le due mamme che conl’associazione MIA (acronimo di Made In Abruzzo), organizzano da qualche anno, periodicamente, in giro per la città e nei dintorni.
Domani il Baby Swap Party sarà ancora più grande, perché grazie all’attiva collaborazione con SpazioPiù che ospiterà l’evento, ci saranno anche delle attività ricreative: alle 11 uno spettacolo di burattini e alle 18 la proiezione del cartone animato “Kirikù e la strega Karabà”, che chiuderà l’evento.
Cos’è uno swap? Swap significa baratto, dunque le mamme possono portare gli abitini, i giochi o gli oggetti che non usano più e scambiarli con qualcos’altro. La regola è portare cose ben lavate e naturalmente ancora servibili e funzionanti. Tutto il materiale viene controllato e “valutato” e ad ogni cosa viene assegnato un valore in stelle; dunque, tante stelle si ottengono con le cose portate, tante se ne possono “spendere” portandosi via altre cose.
Considerata la valenza sociale dell’evento, invitiamo gli Organi di Informazione ad intervenire.
Print Friendly

Monica Di Fabio