0
Pubblicato il 26 settembre 2014 da Simona Giordano in Notizie
 
 

Da Caprice macarons e gelato al Primitivo di Manduria per Bruno Vespa vignaiolo

vino
vino
Intenditore di vini, ma anche appassionato di dolci,  soprattutto se quei dolci sono fatti con il suo vino, il Primitivo di Manduria “Raccontami“.  Il vignaiolo d’eccezione e gourmet è Bruno Vespa, che questa mattina è stato a Pescara per incontrare il maestro pasticcere Fabrizio Camplone, nella pasticceria Caprice, di piazza Garibaldi, a Pecara, ed ha poi proseguito il suo viaggio verso Villanova di Cepagatti, per la presentazione dei suoi vini presso il cash & carry “Adhoc” .

Da circa due anni, infatti, il giornalista,  si dedica alla produzione di vino rossi in Puglia, dove possiede una masseria, in Manduria. Vini che stanno riscuotendo un buon successo anche all’estero,  grazie alla collaborazione dell’enologo Riccardo Cotarella, e alla consulenza commerciale del vignaiolo, Marcello Zaccagnini, e che sono in vendita da Caprice, una delle pasticcerie più note di Pescara.

La dedica di Bruno Vespa su una bottiglia del suo vino

La dedica di Bruno Vespa su una bottiglia del suo vino

Il vino è stato sempre nella mia vita

“Sono molto ottimista per questa nuova avventura che mi vede nelle vesti di produttore di vini – ha osservato Vespa. “La affronto con umiltà avvalendomi della collaborazione di un grandissimo enologo come Riccardo Cotarella e di Marcello Zaccagnini, mio amico fraterno da trent’anni, che mi aiuta per la parte commerciale” – ha proseguito Vespa.”Il vino è stato sempre nella mia vita, fin da quando mi ci bagnavano le labbra, da bambino. Ho avuto poi la fortuna di conoscere grandi personaggi di questo mondo che mi hanno invogliato a provare. I vini che produco in Puglia sono di struttura ma molto bevibili, ed è questa la caratteristica, ad esempio, che piace tanto agli americani”.

Macarons, praline e gelato al Primitivo di Manduria

In occasione della visita di Bruno Vespa,  Fabrizio Camplone ha creato nel suo laboratorio nuove specialità - i macarons, le praline e il gelato -, utilizzando come ingrediente il Primitivo  di Manduria “Raccontami”. Un’idea che è stata molto apprezzata dal giornalista, che dopo aver assaggiato  i macarons e il gelato insieme all’amico Marcello Zaccagnini, ha ringraziato personalmente Fabrizio e Antonella Camplone  per la loro disponibilità nel proporre i suoi vini alla clientela di Caprice e ha dedicato loro un autografo su una delle sue bottiglie.

Bruno Vespa con i macarons , Fabrizio e Antonella Camplone

Bruno Vespa con i macarons , Fabrizio e Antonella Camplone

“Proponiamo il vino di Bruno Vespa dal mese di agosto e devo dire che ha avuto successo” – ha spiegato il maestro pasticcere Fabrizio Camplone. “In occasione della sua visita ho preparato dei nuovi macarons, realizzati con gusci di meringhe alle mandorle e ganache al vino e cioccolato bianco, le praline con cioccolato fondente e il gelato, sempre al gusto di vino. Considerato il suo apprezzamento, continueremo a proporli in pasticceria per farli assaggiare anche alla nostra clientela insieme alle praline con cioccolato fondente e ganache al vino”.

 

Print Friendly

Simona Giordano