0
Pubblicato il 2 dicembre 2014 da Simona Giordano in Altre notizie
 
 

Citra Vini festeggia “Aggiungi un posto a tavola”

aggiungi un posto a tavola_b
aggiungi un posto a tavola_b
Citra Vini protagonista dei festeggiamenti dedicati alla famosa commedia musicale italiana “Aggiungi un Posto a tavola” portata in scena dalla Compagnia dell’Alba di Ortona in co-produzione con il Teatro Stabile d’Abruzzo. A quarant’anni dal suo debutto ufficiale, avvenuto nel 1974 al teatro Sistina di Roma, la commedia festeggia i suoi successi con una settimana di repliche dal 2 all’8 dicembre, presso l’Auditorium Conciliazione di Roma, e una tournée della durata di tre mesi.

A teatro con le specialità abruzzesi

Il 2 dicembre, infatti, presso l’Auditorium Conciliazione di Roma, si aprirà la prima serata con una grande festa e l’inaugurazione di una mostra, a cura di Alessandro Caria, dedicata ai 40 anni dello spettacolo musicale italiano più famoso e maggiormente rappresentato in Italia all’Estero. In apertura, alle 18.00, uno speciale percorso enogastronomico, tutto abruzzese, realizzato grazie a Citra Vini e a San Tommaso Specialità Alimentari di Ortona. In particolare, l’azienda vitivinicola ortonese offrirà alcuni dei suoi vini, tra cui gli immancabili Montepulciano d’Abruzzo Caroso e Cerasuolo d’Abruzzo Palio. Alle 21.00, andrà in scena la commedia, diretta da Fabrizio Angelini, con la partecipazione straordinaria di Enzo Garinei e con Gabriele de Guglielmo, Simona Patitucci e un cast di performer che cantano esclusivamente dal vivo.

vini Citra

40 anni di successi

“Abbiamo deciso di appoggiare quest’iniziativa per continuare nel nostro percorso a sostegno della cultura e dell’arte, in particolare abruzzese – ha dichiarato Valentino Di Campli, Presidente di Citra Vini. La commedia “Aggiungi un posto a tavola”, interpretata dalla Compagnia dell’Alba di Ortona in co-produzione con il Teatro Stabile d’Abruzzo, è da quarant’anni una delle commedie musicali italiane più famose del mondo, esattamente come Citra Vini che dal 1973 fa conoscere il meglio della produzione vitivinicola abruzzese in oltre 50 paesi.”

Print Friendly