0
Pubblicato il 25 settembre 2015 da redazione in Altre notizie
 
 

Da stasera a domenica arriva Spelt, il primo Spoltore Beer Festival

spelt Spoltore beer Festival
spelt Spoltore beer Festival

La location è quella di Spoltore. Il prodotto è la birra artigianale abruzzese, che anno dopo anno sta conquistando sempre maggiore qualità e attenzione nel panorama delle birre artigianali nazionali, restituendo lustro e visibilità ad una tradizione abruzzese di inizio secolo. E il rodaggio di Spelt, lo Spoltore Beer Festival c’è  stato l’anno scorso e ha richiamato migliaia di persone.

Dunque: dal 25 al 27 settembre  c’è una ragione di più per andare a visitare uno dei borghi più belli ospitali della provincia di Pescara per conoscere, degustare e assaggiare birre artigianali, street food, tipicità che legano con un prodotto che ha riconquistato mercato negli ultimi anni. Di più, sabato 26 e domenica 27 l’area beer & food sarà aperta anche a pranzo e nel pomeriggio.

speltSpoltore Beer Festival nasce come iniziativa promossa dall’Associazione Birrabruzzo, con la compartecipazione del Comune di Spoltore, con il Patrocinio della Regione Abruzzo e della Camera di Commercio di Pescara e con Ecomood come motore e partner organizzativo.

Il Festival, che è stato presentato questa mattina in Camera di Commercio a Pescara, parte questa sera fino a domenica 27 settembre nel centro storico di Spoltore (Largo San Giovanni e Piazza D’Albenzio), è una rassegna fortemente rappresentativa del binomio birra artigianale- territorio dove, accanto agli spazi riservati alle degustazioni delle birre artigianali (Almond ’22, Leardi e Desmond), troveranno posto anche aree dedicate ai sapori della tradizione gastronomica regionale abruzzese e non, a laboratori e cooking show, alla musica dal vivo, ad appuntamenti culturali, a iniziative degustative e formative.

L’iniziativa nasce dalla convinzione che la birra artigianale abbia molto da offrire in termini di intrattenimento e movimento turistico, gastronomico e commerciale. È un’eccellenza da promuovere, un prodotto su cui il settore agricolo ed enogastronomico sta puntando per affrontare la crisi economica e creare nuove opportunità di crescita.

SPELT – Spoltore Beer Festival rappresenta il contesto ideale per affermare questo trend di crescita e per legare la valorizzazione della produzione di birra artigianale alla promozione turistica del territorio e delle sue eccellenze, affinché possano diventare meta di specifici itinerari del gusto che abbiano un orizzonte preciso nella birra e in tutto ciò che intorno ad essa gravita.

spelt Spoltore beer Festival

Il sindaco Luciano Di Lorito

Forti del successo ottenuto lo scorso anno, quando sono accorse più di 8.000 persone - ha affermato il Sindaco del Comune di Spoltore, Luciano Di Lorito - siamo pronti ad aprire il sipario di un’altra interessante edizione, che mira a promuovere, attraverso la valorizzazione di un prodotto di eccellenza come la birra artigianale, l’intero territorio che si distingue anche per altre produzione di qualità, come ad esempio l’olio di oliva e il vino

Sarà un’edizione all’insegna del gusto, della tradizione e della cultura, che accenderà i riflettori sulla città di Spoltore, esaltandone le peculiarità che la contraddistinguono e che le consentono di fare quel salto di qualità necessario per crescere dal punto di vista turistico ed economico – ha sottolineato l’Assessore al Turismo e alle Attività produttive del Comune di Spoltore, Chiara Trulli SPELT non è solo il Festival della birra artigianale, ma un contenitore di eventi culturali, che mira ad una reale promozione del territorio”.

speltQuesta iniziativa del Comune di Spoltore ci trova assolutamente in linea – ha confermato il presidente della Camera di Commercio di Pescara, Daniele Becci Abbiamo creduto sin dall’inizio nella valorizzazione di questa nuova linea artigianale che riguarda le birre che sta avendo un ottimo successo commerciale vista l’alta qualità del prodotto. Fa particolarmentepiacere che queste nuove attività sorgano in comuni come Spoltore e aree limitrofe che danno opportunità di sbocco a quella classe imprenditoriale che si va a inserire in un discorso beverage. Questa nicchia di prodotto di grande qualità che è la birra artigianale sta dando risultati estremamente soddisfacenti ed è un comparto con ottime prospettive di sviluppo”.

SpeltNoi birrai siamo entusiasti di questo secondo appuntamento – ha aggiunto Marco Leardi, presidente dell’Associazione Birrabruzzo – L’anno scorso è andata benissimo e abbiamo avuto degli ottimi riscontri di pubblico. Ci auguriamo una folta presenza anche quest’anno nonostante il tempo faccia i capricci. Vi aspettiamo numerosi a SPELT per raccontarvi un po’ del nostro mondo.”

A SPELT portiamo il cibo di strada dei nostri Artigiani del gusto, che rispetta il disciplinare di qualità e tradizione, secondo un decalogo pubblicato su sito dell’Associazione – ha concluso Massimiliano spelt Spoltore beer FestivalRicciarini, presidente e fondatore dell’Associazione Nazionale Streetfood – Il cibo è cultura e il nostro progetto si basa proprio su storia, tradizione e promozione del territorio, in sinergia con le realtà locali che di volta in volta incontriamo nel nostro tour. Oltre agli arrosticini ci saranno altri tradizionali cibi di strada, come le panelle e pane ca’ meusa, cannoli e arancine siciliane, le bombette pugliesi, la piada romagnola, la porchetta di Ariccia (Roma), il fritto di pesce di San Benedetto del Tronto (Ap), le olive e fritto ascolano e il richiestissimo hamburger di Chianina Igp”.

L’Anteprima di SPELT (settembre 2014)

Anteprima Spelt 2014L’Anteprima di SPELT, realizzata lo scorso anno, ha visto una straordinaria partecipazione di pubblico con oltre 8.000 visitatori, attirati dalla possibilità di degustare un prodotto di eccellenza, come la birra artigianale locale, insieme alle proposte di street food di qualità di varie regioni e dalla possibilità di partecipare a laboratori, corsi e cooking show che si sono susseguiti nelle tre serate. L’evento ha avuto un ottimo riscontro sui media regionali e la soddisfazione dei birrifici e degli operatori coinvolti per i risultati economici raggiunti.

La seconda edizione della rassegna persegue l’obiettivo non solo di replicare i risultati raggiunti lo scorso anno ma di riuscire anche a crescere, affermandosi come appuntamento annuale di riferimento sia per gli appassionati di birra artigianale, sia per residenti, turisti e amanti della nostra regione.

Format della manifestazione

L’edizione 2015 di SPELT – Spoltore Beer Festival mirerà a coinvolgere, in maniera diretta e indiretta, il pubblico attraverso un ricco calendario di eventi e di iniziative di intrattenimento all’interno di un ampio e variegato contenitore che animerà per tre giorni il centro storico di Spoltore. Oltre agli operatori gastronomici locali, alla rassegna parteciperà l’Associazione Nazionale Streetfood, marchio di qualità del cibo di strada tradizionale italiano, con operatori provenienti da varie regioni, con le proprie specialità territoriali che valorizzeranno la “cucina povera ma genuina” da abbinare alle degustazioni di birra.

Il format dell’edizione 2015 di SPELT prevede:

  • stand di birrifici artigianali (Almond ’22, Leardi e Desmond)
  • un’ampia offerta di street food e dei sapori della tradizione gastronomica
  • laboratori del gusto, cooking show e cena gourmet su prenotazione
  • mini corsi di degustazione tenuti da mastri birrai
  • convegni, presentazioni, contest
  • musica dal vivo 
Print Friendly

redazione