0
Pubblicato il 12 maggio 2016 da redazione in Abruzzo nel piatto
 
 

Dopo aver girato i continenti Zonfa porta i sapori aquilani sul satellite

william zonfa
william zonfa
Dopo aver portato tipicità e sapori abruzzesi da un continente all’altro, lo chef aquilano William Zonfa sceglie un mezzo di locomozione più spedito, il satellite, e accoglie al ristorante Magione Papale i viaggiatori di Foodieteller – in Giro per l’Italia, il programma condotto dal celebre foodwriter Carlo Spinelli e dall’ex campionessa italiana di ciclismo Valentina Recanati.

518-Foodieteller-LA3-05La trasmissione ha preso il via martedì 10 maggio su La3 (Sky canale 163, digitale terrestre 134, streaming su www.la3tv.it e App La3 e su Smart TV) e andrà in onda per tre settimane tutti i martedì e venerdì seguendo le tappe principali del Giro d’Italia. Al centro di ogni puntata l’incontro con uno chef stellato, ma anche con food makers e allevatori, coltivatori e “artigiani” del cibo.

Da Zonfa la trasmissione arriverà domani, venerdì 13 maggio. Alle 22, da perfetto ambasciatore del territorio dove è nato e ha scelto di restare, William sarà in ottima compagnia, nella puntata si parlerà anche dei territori e dei canestrati di Castel del Monte e di Santo Stefano di Sessanio, uno dei borghi più belli d’Italia, famoso per la produzione di lenticchie.

zonfa all'alberghiero47“Insieme a Giulio Petronio ho voluto presentare il famoso canestrato di Castel del Monte, gli arrosticini e i salumi a base di pecora e cinghiale – spiega Zonfa – Nella cornice della Magione Papale abbiamo presentato, invece, i dolci Aveja, insieme alla titolare dell’azienda, Maria Teresa Spagnoli. Abbiamo gustato i nocci attorrati, le ferratelle, la genziana e il torrone tenero al cioccolato. Con questi prodotti abbiamo preparato un’intera cena all’interno della Magione Papale. Sono felice di poter presentare i nostri prodotti all’Italia. I produttori hanno avuto modo di raccontare la propria filosofia e la loro storia, sottolineando l’identità del territorio”.

A Foodieteller non si parla di ingredienti, tempi di cottura e impiattamenti, ma si raccontano i luoghi e le persone che lavorano per e con il cibo, le loro esperienze e il loro approccio alla cucina. Valentina Recanati in sella ad una Pinarello Dogma F8, la bicicletta di campioni del calibro di Mario Cipollini, Miguel Indurain e Ivan Basso, percorrerà parte delle tappe del Giro d’Italia alla ricerca di panorami, bellezze naturali e storie da raccontare.

Carlo Spinelli seduto comodamente a bordo di un auto, la seguirà fino a ricongiungersi in prossimità dei ristoranti, agriturismi e trattorie protagonisti delle puntate: Ristorante Kresios di Telese Terme (Benevento) con lo chef Giuseppe Giannotti (una Stella Michelin), il Relais Magione Papale dell’Aquila dello chef William Zonfa (una Stella Michelin), il Ristorante Arnolfo di Colle Val d’Elsa (Siena) dello chef Gaetano Trovato (due Stelle Michelin), Da Panino straordinario negozio di generi alimentari di Beppe Palmieri di Modena, il Ristorante Argine a Vencò di Dolegna del Collio (Gorizia) dello chef Antonia Klugmann (una Stella Michelin), e Magorabin di Torino dello chef Marcello Trentini (una Stella Michelin).

Print Friendly

redazione