0
Pubblicato il 16 gennaio 2015 da Simona Giordano in Altre notizie
 
 

Enozioni Di Sipio, una passione che rimane sulla pelle

vini di sipio e tartufo
vini di sipio e tartufo
Vino e tartufo nero pregiato. E’ il connubio offerto da EnoZioni d’Eccellenza, la serata organizzata dalla Cantina Di Sipio, a Ripa Teatina (CH) che ieri , 15 gennaio, ha offerto la possibilità di degustare combinazioni nuove, che hanno esaltato sia il gusto del tartufo che le le caratteristiche dei vini della cantina. Colline Teatine Bianco 2012, Cerasuolo d’Abruzzo Dop 2013, Cerasuolo d’Abruzzo Dop 2007 e il Montepulciano Dop Riserva 2007, i vini serviti con straordinari piatti a base di tartufo. Antonella Di Pietro, lettrice de L’Abruzzo è servito, ha voluto regalarci le sue Enozioni

Filetto di maiale su letto di lenticchie di Santo Stefano di Sessanio al Tartufo Nero

Filetto di maiale su letto di lenticchie di Santo Stefano di Sessanio al Tartufo Nero

Tu chiamale se vuoi…enoemozioni

Poche parole per condividere le sensazioni e le enoemozioni della serata…
Quando si viene via da Di Sipio rimane incollata sulla pelle la passione che trapela da ogni particolare ed è per questo che ogni volta si partecipa con la stessa voglia di condivisione.
La perfetta padrona di casa, Giulia, questa volta è stata affiancata da Lorenzo D’Alonzo di Perano nel percorso gustativo del vino, nettare degli dei e del tartufo nero pregiato, cibo misterioso quanto affascinante.
È stata una escalation di sapori ed accostamenti perfetti fino all’apice della presentazione, a luci spente, e della degustazione del Montepulciano con la lettura del brano Elogio dell’Ozio. Ozio in botte del Montepulciano in attesa di terminare il suo percorso di perfezionamento.
Questi incontri sono espressione della vocazione alla quale, chi ama il proprio lavoro, dedica il proprio tempo e le proprie energie ….. ed è un aspetto della vita bellissimo.

Antonella Di Pietro

Print Friendly

Simona Giordano