0
Pubblicato il 17 luglio 2015 da Simona Giordano in Altre notizie
 
 

Expo, il Polo Agire sbarca a Milano con cibi e vini d’Abruzzo

agroalimentare
agroalimentare

Imprese, università e centri di ricerca in sinergia per condividere conoscenze e competenze nel settore agroalimentare e affacciarsi sul mercato internazionale offrendo tutto ciò che di meglio ha l’Abruzzo: tradizione, qualità e innovazione. L’occasione è Expo2015, a Milano, dove Agire Scarl, il Polo di Innovazione Agroalimentare,  presenterà le sue eccellenze dal 24 luglio al 6 agosto nel corso di “Discover The Best Food&Wine Made In Abruzzo“, ovvero “Scopri i migliori cibi e vini d’Abruzzo”, tredici giorni con un fitto programma di iniziative tra seminari, tavole rotonde, cooking show, aperitivi, esposizioni e corsi. La location sarà Casa Abruzzo, in via Fiori Chiari 9, a Brera, dove, ancora una volta, i visitatori avranno la possibilità di assistere agli eventi, degustare vini e prodotti, riconoscere la qualità dell’olio e delle farine del territorio.

olio d'Abruzzo

“Dopo la Settimana del Protagonismo in cui la nostra regione è riuscita a meravigliare il mondo per la sua biodiversità – ha commentato l’assessore regionale alle Politiche Agricole e di Sviluppo, Dino Pepe, nel corso della presentazione, in Regione a Pescara – 130 imprese del settore agroalimentare, che hanno portato avanti programmi nel campo della ricerca applicata,  faranno parlare in maniera positiva e professionale l’Abruzzo”. Sulla necessità di condividere questa esperienza con tutte le imprese associate e i settori produttivi dominanti, in particolare quello dell’innovazione e della ricerca, si è soffermato Donato De Falcis, ad di Agire: “Il messaggio che vogliamo lanciare – ha spiegato – è che l’Agroalimentare c’è e che il sistema delle imprese vuole giocare un ruolo importante nella competizione all’interno di uno spazio globale molto consistente. Lo farà mantenendo il territorio come punto di riferimento e attraverso una capacità di forte innovazione”.

vino

Il programma

L’inaugurazione del calendario di eventi spetterà, venerdì 24 luglio, ai vini abruzzesi a cui verrà dedicato un seminario sulle caratteristiche aromatiche e salutistiche;seguirà un cooking show a cura dello chef Claudio Pellegrini, presidente dell’associazione “Custode della tradizione” di Villa Santa Maria (Chieti).

Sabato 25 luglio, alle 18, si terrà una tavola rotonda sul tema “Scienza e tecnologia in Abruzzo: domande e risposte per un’innovazione sostenibile nell’Agrifood“, al quale prenderanno parte rappresentanti delle Università di Teramo, Chieti e L’Aquila e dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale “G. Caporale” Abruzzo e Molise.  “L’Expo rappresenta un’occasione in cui il sistema universitario abruzzese ha avuto la possibilità di rafforzare il legame con il territorio anche attraverso la sinergia con il Polo Agire e il Distretto Tecnologico” – ha affermato il professor Dino Mastrocola, prorettore  vicario dell’Università di Teramo, che ha partecipato alla presentazione del calendario degli eventi. ” Il 25 luglio sarà una giornata importante per riflettere insieme su ciò che è stato fatto e su ciò che è possibile fare ancora nel campo della ricerca”.

agire vini e cibi

Altri appuntamenti di rilievo saranno la presentazione del libro Agire “Food Marketing: web e social” di Giammaria de Paulis (domenica 26 luglio); la tavola rotonda sul tema “CarbonFootPrint: l’Abruzzo a difesa dell’ambiente e dell’agrifood” a cura di Valagro spa e Confindustria Abruzzo (venerdì 31 luglio); seminari sulla qualità dell’olio (sabato 1 agosto), sulla lettura delle etichette (martedì 4 agosto), sulla valorizzazione del tartufo fresco (giovedì 6 agosto).

I cooking show, oltre che dallo chef Claudio Pellegrini, saranno tenuti da Domenico Iobbi, presidente Associazione Italiana Cuochi Teramo,  e da Giorgia Di Sabatino, autrice del libro “Semplicemente buono”, in tandem con Marco Ricci.

Alla presentazione a Pescara hanno partecipato anche Vanni Di Giosia, membro del cda di Agire e presidente della Fondazione Its Agroalimentare Teramo; Angelo Cichelli, direttore della Scuola Superiore “Gabriele d’Annunzio”; Barbara Alessandrini, dirigente dell’IZSAM “G. Caporale” Abruzzo e Molise, Rodolfo D’Angelantonio (Confindustria Abruzzo); Giuseppe Cetrullo, presidente di Abruzzo Sviluppo; Giammaria de Paulis, presidente del Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Gran Sasso.

Tutte le info sul programma

Print Friendly

Simona Giordano