0
Pubblicato il 25 giugno 2015 da redazione in Notizie
 
 

I ragazzi della coop Aurora all’opera a Villa De Riseis: ricette, eventi e orti nel parco pescarese

aurora
aurora
Una nuova “Aurora” per il parco di Villa De Riseis a Pescara. Perché sarà la Cooperativa Aurora di Montesilvano a gestire l’area verde, dopo essersi aggiudicata un bando pubblico per l’assegnazione. Un nuovo inizio che sa di sociale e di enogastronomia tipicamente marinara, perché fra le tante tappe del progetto elaborato per questo nuovo percorso della cooperativa nata per dare sostegno a famiglie con ragazzi con disabilità, c’è anche la riscoperta e la promozione dei sapori del vicino Borgo Marino pescarese.

“Il progetto per Villa de Riseis si chiama “Il mio Amico Parco” e avrà come cardine la realizzazione di ogni forma di aggregazione e socializzazione destinata a promuovere e rafforzare la coesione sociale lo faremo in tanti modi, dalle feste di compleanno che ci auguriamo siano numerose, agli eventi e alle iniziative di natura non gastronomica anche se abbiamo una discreta esperienza nel settore – racconta il presidente della Coop Aurora Dino Pepe – Il primo passo è la creazione dello Sportello Sociale del Borgo, aperto un giorno a settimana con l’obiettivo di ascoltare, comprendere e dare informazioni sull’inclusione sociale e i problemi della disabilità. Sarà poi attivato un altro Sportello per i ragazzi in difficoltà con lo studio, “Aiuto allo Studio”, che fornirà un supporto psicologico e un punto di riferimento gratuito alle famiglie del territorio. Saranno poi attivati dei Laboratori di Esperienze: laboratori artistici, di fotografia, di musica, laboratori creativi per bambini, in un locale all’interno del parco. Nei mesi estivi ci saranno gli eventi del saggio finale del laboratorio teatrale, spettacoli di magia e serate danzanti, tutte attività proposte dalle Associazioni del territorio perché il cittadino deve sentirsi a proprio agio nel parco che non è di nessuno ma deve essere una zona spensierata dove poter portare avanti progetti. Inoltre dal 31 agosto al 14 settembre ci sarà una mostra fotografica in collaborazione con le Associazioni culturali del territorio, e saranno organizzati dei campus estivi per i bambini dai 3 agli 11 anni.
auUn altro passo importante sarà l’integrazione dell’area giochi del parco con giochi per bambini con forme di disabilità, come una altalena per i bambini in carrozzella che sarà la nostra prima spesa importante (5mila euro). Vorremmo inoltre attrezzare un percorso vita di 8 stazioni, 4 normali e 4 per i disabili, per la riabilitazione ed il miglioramento della muscolatura e dell’equilibrio. In programma è anche la creazione di un campo polivalente, basket volley e calcio a 5, dove organizzare anche dei tornei.
Per quanto riguarda il ristorante, l’Osteria Caffè Borgo Marino con annesso bar offrirà una cucina tipica del territorio ed eco sostenibile; nella sala ristorante sarà anche allestita una mostra fotografica permanente sulla storia di Borgo Marino e saranno organizzati laboratori di cucina marinara con il coinvolgimento delle nonne di Borgo Marino che ci trasmetteranno le loro ricette, laboratori della cucina essenziale, di cake-design e di intaglio di frutta e vegetali. Saranno attivati poi laboratori di educazione ambientale in collaborazione con Attiva per la sensibilizzazione alla raccolta differenziata dei rifiuti, e un healing garden, ovvero un giardino terapeutico per il benessere psicofisico dei visitatori “speciali”, con una orticultura flessibile per i disabili”.

VillaRicette, orti, tradizioni per dei ragazzi che sul catering hanno parecchio da dire, in livrea bordò hanno già all’attivo tantissimi banchetti, buffet e piccole cerimonie inclusive: “Ci occupiamo in totale di una trentina di ragazzi, down per lo più, ad oggi non possiamo accogliere tutte le richieste – continua Carlo Pepe, attorniato dai suoi indefessi lavoratori – Per noi è motivo di orgoglio essere qui oggi e ringrazio voi tutti che ce lo avete permesso. Aurora “Valori & Sapori” è nata nel 2011, siamo quindi una associazione giovane che ha come fine l’inserimento lavorativo delle persone svantaggiate, attraverso la creazione di opportunità di crescita personale e professionale. Le nostre attività sono legate principalmente al mondo dell’enogastronomia e del turismo; inoltre crediamo che le più disparate abilità e forme di disagio e gli scambi generazionali non siano un ostacolo alla crescita dell’individuo, ma che costituiscano invece un arricchimento che rivela il valore aggiunto di ognuno, per se stesso e per la società in cui opera. Noi abbiamo forza lavoro di 30 unità tra persone disabili e volontari e siamo convinti che ogni forma di svantaggio sociale non sia un problema da risolvere ma una opportunità, un bene prezioso da condividere, un Valore Aggiunto (VIA, Valore Interno Aggiunto) di ogni Paese che si dichiara civile. Ogni centesimo devoluto per i servizi offerti al Parco saranno reinvestiti nel progetto di Villa de Riseis. La cooperativa sarà grata a quanti vogliano contribuire alla sua realizzazione. Grazie a tutti”.

aurora1Sorrisi sul fronte istituzionale, il nuovo corso del parco è stato presentato in Comune: “Tengo particolarmente a questo passaggio di consegne – dice l’assessore ai Parchi Adelchi Sulpizio – arrivamo ad oggi raggiungendo un duplice obiettivo: il primo è un vantaggio economico per l’Ente, che tramite l’esternalizzazione della gestione dei parchi riduce le spese del Comune; il secondo obiettivo è stato quello del percorso dei bandi pubblici e della trasparenza, con una commissione giudicatrice che ha ritenuto proposta migliore quella della Cooperativa Aurora, non perché cooperativa sociale, bensì perché il loro era il progetto più bello. Abbiamo perciò avuto una felice fusione fra l’interesse pubblico e l’interesse sociale”.  “Un affidamento felice – aggiunge l’assessore al Sociale Giuliano Diodati – non posso che esprimere la più grande soddisfazione possibile. Sono contento che a vincere sia stata una cooperativa che oltre alla gestione del parco andrà anche a favorire l’integrazione con le persone che vivono situazioni speciali. Ringrazio il professor Pepe, presidente dell’associazione Aurora, perché so che si tratterà di un percorso difficile ma per quanto riguarda la mia persona sono al loro fianco per aiutarli e per fare in modo che il parco diventi un posto di buone pratiche amministrative e di coesione”.

Dunque in bocca al lupo a tutto lo staff della cooperativa e buon lavoro ai ragazzi.

Per contatti: email info@avscoop.it indirizzo: Cooperativa Sociale Aurora Valori & Sapori, Via Raiale 110 bis – 65128 Pescara sito:

 

Print Friendly

redazione