0
Pubblicato il 13 settembre 2013 da Simona Giordano in Altre notizie
 
 

Il soffio degli zampognari nella Grotta del Cavallone

zampognaro
zampognaro

 I loro soffi creeranno armonie nelle profondità della terra, genereranno musica e atmosfere suggestive per rievocare  una tradizione: quella degli zampognari. Il luogo magico sarà al Grotta del Cavallone dove domani, sabato 14 settembre, giungeranno gli zampognari abruzzesi, che la considerano la loro sede morale, e altri provenienti da varie regioni d’Italia dove lo strumento continua ad essere suonato. Insieme concerteranno e condivideranno la musica del soffio animando la grotta, luogo di culto delle ciaramelle e delle zampogne vista anche la sua storia. Agli inizi del ‘900, infatti, il pittore Francesco Paolo Michetti la visitò e ne trasse ispirazione per gli scenari della tragedia pastorale “La Figlia di Jorio” di Gabriele D’Annunzio tanto che, ancora oggi, è conosciuta anche come la grotta della Figlia di Jorio. L’iniziativa degli zampognari rientra nell’ambito della XI edizione di “Soffi D’Abruzzo”, Etno Festival dei suoni del vento, una  manifestazione itinerante che si svolgerà domani e domenica.

zamp

Soffiataranta.Domani mattina, alle 8.30, gli zampognari partiranno alla volta di Taranta Peligna per recarsi in funivia, alle Grotte del Cavallone e dar vita a “Soffiataranta 2013″. A partire dalla funivia che conduce alla Grotta, gli zampognari, guidati dalla Accademia dei Transumanti d’Abruzzo, potranno sfruttare la singolare acustica della Valle di Taranta, con echi e amplificazioni di particolare suggestione, ma nell’atrio della Grotta (nella sala di Aligi) la musica si farà più insistente e continua. Assoli, duetti e orchestre improvvisate, tutti da ascoltare e da gustare nella Sacra Grotta della Figlia di Jorio. Da non perdere, la sosta all’ARA degli Zampognari d’Italia, posta a Pian di Valle, dove è deposto l’archivio anagrafico dei principali musicisti del “soffio” del nostro Paese.

Alle 15 gli zampognari suoneranno anche per le vie del paese, mentre alle 18 è previsto un concerto a Pescara, all’Auditorium Petruzzi dove alle 21 si terrà anche il Premio Nazionale di Cultura Zampognara “Pasquale Pizzoli con esecuzione di brani zampognari da parte dei premiati. Madrina della serata sarà Anna Anconitano, nota esperta di balli tradizionali del Centro-Sud Italia.

targa

Domenica, invece ci sarà TRANSVMANZIA TransDannunziana degli Abruzzi, con percorrenza a piedi della Strada Provinciale 41, conosciuta come strada del Tratturo, con partenza da Rosciano, dal piazzale dell’azienda vitivinicola Marramiero.

L’iniziativa è organizzata da SYMPHÒNIA Società Italiana della Zampogna e dell’Organetto Abruzzese dell’Ac.T.A. Accademia dei Transumanti degli Abruzzi.

Il programma completo della manifestazione

Print Friendly