0
Pubblicato il 20 gennaio 2014 da Monica Di Fabio in Notizie
 
 

L’Abruzzo accende l’argento italiano alla Coppa del Mondo del Gelato

Il team italiano per la coppa del mondo
Il team italiano per la coppa del mondo
Il team francese torna dopo quattro anni sul podio della Coppa del Mondo della Gelateria 2014, al 35° Salone Salone internazionale della gelateria, pasticceria e panificazione internazionali, a Rimini Fiera fino al 22 gennaio prossimi. La squadra, guidata da Elie Cazaussus e composta da Christophe Bouret, Benoit Lagache, Jean Christophe Vitte e Yazid Ichemrahen ha partecipato elaborando il tema ‘L’Universo di Leonardo Da Vinci’ in prove di gelateria, cucina, sigep-riminiscultura di ghiaccio e in cioccolato. Ma l’Italia è arrivata seconda, con una squadra selezionata nel corso del Sigep Gelato d’Oro 2013 e che è capitanata da un talento abruzzese, l’aquilano Stefano BiasiniLuca Mazzottascultore di ghiaccio, proveniente da Belmonte Calabro(CS), Marco Martinellicuoco di Brescia e MassimoCarnio cioccolatiere di Valdobbiadene (TV). che ha scelto il tema “mondo floreale” per la gara e che si è aggiudicata il primo premio per la Giuria Internazionale e il premio Elettrolux, di settore. Terza la Polonia con Aleksandra Sowa, Mariusz Buritta, Maciej Pieta, Michat Doroszkiewicz, che ha portato il tema ‘Gli elementi’.

 

Il team francese

Il team francese dal Sigep.it

I professionisti nelle due giornate di gara si sono confrontati con 11 squadre provenienti da Argentina, Australia, Brasile, Canada, Francia, Italia, Marocco, Messico, Polonia, Spagna e Usa. Sette le prove che hanno consentito alla giuria tecnica di giudicare la loro creatività, la loro professionalità e il loro spirito di collaborazione a 360 gradi.

Buddy ValastroLa rassegna è stata aperta da Buddy Valastro che sabato ha aperto l´area Cake Design. Buddy, conosciuto dal grande pubblico come il Ôboss delle torte´, è protagonista insieme al suo staff e alla famiglia dello show televisivo ´Cake Boss´, in onda in tutto il mondo dalla sua Carlo´s Bakery di Hoboken in New Jersey, pasticceria fondata nel 1910 dalla quale realizza straordinarie torte che spettacolarizzano il mestiere del maestro pasticcere. Buddy è anche un fenomeno dei social network, su Facebook conta oltre 672mila fans.

Giunta alla XXXV edizione, la manifestazione si è confermata la più importante al mondo nel settore della gelateria artigianale, e come vetrina europea primaria del dolciario artigianale e caffè. Tantissimi sono i nomi partiti anche dall’Abruzzo, dal gelatogelato alla birra artigianale, che daranno vita a degustazioni, contatti ed eventi nei 16 padiglioni della fiera (vedi il programma in basso)
In rassegna tutte le novità quanto a materie prime e ingredienti, impianti e attrezzature, arredamento e servizi per gelateria, pasticceria e panificazione artigianali.
Sezioni tematiche, concorsi internazionali e campionati, dimostrazioni, corsi e seminari di aggiornamento, esposizioni, concorrono a farne un unico grande evento.

Oltre 144.000 espositori su oltre 110.000 metri quadrati: gelato pasticceria, cioccolato, caffè, panificazione, sigepdecorazione, pasta e pizza, i settori della fiera in corso fino a nei 16 padiglioni del complesso espositivo di Rimini fino al 22 gennaio.

La storica sezione del gelato raccoglie le più importanti aziende del settore fornitrici di gelaterie artigianali: ingredienti, macchinari, arredi, accessori, servizi. Qui si trova la più grande concentrazione al mondo di aziende del settore e di eventi che dall’Italia puntano al resto dei continenti in nome del gelato. E´ infatti al giro di boa la competizione internazionale di gelateria artigianale che sta conquistando il mondo, organizzata daCarpigiani Gelato University e SIGEP – Rimini Fiera (main sponsor IFI e MEC3). Nella sua prima edizione (2013-14) il Gelato World Tour ha trasformato e trasformerà in capitali del gelato otto città nei cinque continenti. Grande successo per le prime tre tappe (Roma, Valencia e Melbourne) che hanno già conquistato 340.000 persone. 17.700 i Kg di gelato prodotti finora, per cui sono stati utilizzati 11.400 litri di latte, 2.220 Kg di zucchero e altri 4.200 Kg di ingredienti MEC3. Il gelato è stato esposto in 10 vetrine IFI e servito in 245.00 coppette e 160.000 mini-coni. Ad oggi, il comitato del Gelato World Tour ha donato in beneficienza 13.700 € e ha ottenuto una copertura mediatica di 857 tra articoli e reportage, realizzati dai più importanti media di ogni paese.

Grande attesa per la prossima tappa, che si terrà dal 13 al 15 febbraio a Dubai, all´ombra del Burj Khalifa, il grattacielo più alto del mondo. I visitatori potranno seguire golosi workshop che insegneranno l´arte del fare gelato, esplorare l´antica storia di questo alimento sano le cui origini risalgono a ben 14.000 anni fa, e scegliere tra una grande varietà di gusti prodotti proprio davanti ai loro occhi. L´ingresso è libero: questo evento-capolavoro metterà in campo 16 rinomati gelatieri del Medio Oriente, che si sfideranno nella creazione del miglior gusto.

sigep2
Per rendersi conto di che cosa rappresenti il mercato del gelato artigianale il visitatore straniero, non può prescindere da una visita a Sigep, vetrina senza eguali.

Ecco il programma completo della kermesse giorno per giorno

 

 

Print Friendly

Monica Di Fabio