0
Pubblicato il 11 marzo 2015 da Simona Giordano in Notizie
 
 

L’arte della panificazione tra tradizione e innovazione

panificazione
panificazione
In venti si sono “diplomati” panificatori esperti al termine della seconda edizione del corso promosso dal Polo Agire in collaborazione con la facoltà di Bioscienze e tecnologie agroalimentari ed ambientali dell’Università degli studi di Teramo, il Molino Fratelli Candelori e la Fiesa-Confesercenti d’Abruzzo.

La cerimonia si è svolta nella sala convegni “Osvaldo Mazzocchetti” del Centro Servizi Ibisco, a Città Sant’Angelo (PE), a margine del seminario “L’Arte della Panificazione: panificatori in vetrina”, tenutosi in occasione del “Saral Food 2015”, la fiera dell’alimentazione, della ristorazione e della gelateria.

La consegna degli attestati

La consegna degli attestati

Hanno ricevuto gli attestati di partecipazione al corso: Giorgio Assogna, Marina Assogna, Amerigo Baiocco, Francesco Baldini, Giuseppe Baldini, Danilo Cardelli, Umberto Cirone, Donatangelo D’Amario, Piero Di Bello, Giovanni Di Canzio, Roberto Di Marzio, Costantino Di Mercurio, Giovanni Fulgaro, Lidia Nicolescu, Fabio Ramondo, Roberto Tribotti, Rudy Senatore, Alvaro Davide Soccorsi, Fabrizio Monacelli, Vinceslao Ruccolo.

Il pane, un pilastro dell’alimentazione

Il seminario è stato l’occasione per parlare di formazione nel campo dell’agroalimentare e, in particolare, in quello della panificazione. Il pane, è stato peraltro ricordato, è da sempre un pilastro dell’alimentazione dell’uomo anche grazie alle sue proprietà salutari.

“Partecipo con entusiasmo a questa iniziativa – ha detto Enzo Giammarino, direttore della Confesercenti Abruzzo – che va verso il recupero delle tradizioni facendo leva sul’innovazione. E torniamo a parlare anche di salute grazie a un settore, quello della panificazione, che punta sulla formazione e sulla professionalizzazione dei suoi addetti, sinonimo di eccellenza e qualità agroalimentare”.

panificazione saral seminario 2“Il nostro proposito – ha sottolineato William Di Carlo, presidente di Agire – è quello di diffondere competenze specialistiche nel settore del pane e della pizza ma anche di facilitare il reperimento di manodopera qualificata in grado di garantire produzioni di qualità. La panificazione è un settore in cui la formazione di qualità gioca un ruolo decisivo per contrastare la crisi”.

Al seminario sono intervenuti anche Aldo Corsetti, docente della facoltà di Bioscienze, il quale ha illustrato i fondamenti della biotecnologia della panificazione ripercorrendone l’evoluzione storica; Lorenzo Spinosi, della Spinosi Marketing Strategies Srl, che ha trattato il tema del marketing come indispensabile strumento di promozione nel campo agroalimentare; e, infine Gianluca Candelori, imprenditore del settore panificazione (Molino Fratelli Candelori), il quale ha ricordato l’importanza di fare rete e di dotarsi di quelle conoscenze tecnologiche e di quei saperi indispensabili per affermare un prodotto oltre i confini locali.

panificazione saral seminario 3

Print Friendly

Simona Giordano