0
Pubblicato il 8 agosto 2014 da Simona Giordano in Altre notizie
 
 

L’olio e gli antichi mestieri in mostra a Moscufo

mostra olio moscufo
mostra olio moscufo
Mostra dell’olio e…” molto altro, vale a dire cucina casereccia, musica, antichi mestieri e divertimento per i bambini. La Proloco di Moscufo dà il via oggi, venerdì 8 agosto, e prosegue fino dopodomani, alla dodicesima edizione di un contenitore di eventi che parte dall’olio, un tipicità della zona, e comprende anche molto altro.
La cornice è quella suggestiva delle strade, dei vicoli e delle piazze del centro storico di Moscufo dove le aziende olivicole del borgo collinare esporranno l’oro giallo prodotto in quest’area. Saranno affiancate da uno stand gastronomico dove si potranno degustare alcuni piatti tipici: tajarille e ceci, gnocchi, arrosticini, salsicce e infine dolci, preparati nel segno della classica cucina casereccia abruzzese e offerti a prezzi modici – assicura dalla Proloco il presidente Massimo Ferrati.

Olio

Gli antichi mestieri

Oltre a gustare il meglio dell’enogastronomia sarà possibile ammirare dal vivo, grazie all’associazione degli Antichi Mestieri di Casoli di Chieti, la straordinaria esposizione dei mestieri di una volta, legati alla cultura olivicola: ci saranno tutti, dal cestaio al funaio fino all’impagliatore, dal tessitore all’arrotino, e non mancherà il maestro vasaio Donato Francia che darà vita ai vasi in terracotta, con il tornio e la sua straordinaria abilità manuale.
Il tutto sarà ogni sera “condito” da spettacoli musicali, esposizioni artigianali e visite guidate gratuite ai monumenti storici, cioè la chiesa di Santa Maria del Lago e chiesa patronale di San Cristoforo.

Gli asinelli per i bambini

Tanto spazio anche per i bambini, che potranno perfino giocare con tre asinelli messi a disposizione dall’associazione “Asini che volano” di Loreto Aprutino. Per i più piccoli ci saranno spettacoli di magia e i tradizionali gonfiabili mentre l’Archeoclub darà vita al progetto “Detective della storia”, un laboratorio di didattica archeologica.
Sono stati coinvolti anche i ragazzi delle scuole primarie e secondarie di Moscufo che hanno partecipato a due concorsi e saranno premiati nel corso della manifestazione.
Il programma ogni sera alle 18 con gli “Asini che volano” per poi proseguire con le altre attività.

Print Friendly