0
Pubblicato il 1 marzo 2016 da redazione in Altre notizie
 
 

Oggi è il giorno di d’Annunzio e il parrozzo

d'annunzio
d'annunzio

Oggi è la Giornata Nazionale di Gabriele D’Annunzio e del Parrozzo secondo il Calendario del Cibo Italiano, un progetto inaugurato in 1 gennaio 2016 dall’Associazione Italiana Foodblogger, il cui scopo è la diffusione della cultura e della tradizione gastronomica dell nostro Paese, attraverso la celebrazione delle sue eccellenze- piatti tipici, prodotti, tradizioni.

Ce lo ricorda il sito che raggruppa astronauti e chef di passione pubblicando: ricette, ma anche escursioni sul territorio, alla scoperta di produttori o di realtà locali dimenticate. Accanto alle giornate, si sviluppano poi le settimane, 52 riflessioni più ampie sulla cucina italiana e sui legami con la tradizione popolare e con i calendari che da sempre hanno scandito il passare del tempo, da quello dei mesi e delle stagioni a quello della liturgia, laica ed ecclesiastica.

parrozzo-abruzzese-ricettaL’obiettivo che hanno è quello di dar vita ad una vera e propria festa del cibo italiano, in modo corale e costante, nell’ottica di un riscatto della tradizione, delle eccellenze del territorio della storicità delle testimonianze umane e della tutela delle tecniche tramandate di generazione in generazione, nella consapevolezza che anche la cucina italiana è un patrimonio culturale, le cui ricchezze vanno quindi tutelate e preservate in primo luogo da chi a questa cultura appartiene per origine e per nascita.

A quasi due mesi dalla partenza il Calendario attrae sempre di più da qui la ricerca di contatti con le realtà locali che tutelano il patrimonio gastronomico attraverso le Istituzioni per coinvolgerle in una festa che oltrepassi i confini del web e interessi non solo il prodotto ma anche chi fa in modo di preservarlo nella sua integrità e nelle sue qualità.

Noi abbiamo raccolto il testimone e ve lo giriamo e vista la celebrazione odierna onore a d’Annunzio, al parrozzo e al suo celebrato amore per il cibo e se cliccate qui ecco una ricetta in suo onore realizzata da Domenico Sorrentino, lo chef venuto apposta dal Piemonte per cucinarla su un trabocco pescarese!

Print Friendly

redazione