0
Pubblicato il 22 luglio 2013 da Monica Di Fabio in Notizie
 
 

Open House del Banco Alimentare, ecco com’è andata

Openhouse201315
Openhouse201315

Un’opera che ispira fiducia. Una realtà capace di contribuire alla crescita di tutta la società. Così Marco Sambuco e Albertantonia Aracu, rispettivamente responsabile relazioni esterne Fater e direttore del Servizio Sociale Minorenni del Centro Giustizia Minorile dell’Aquila, che hanno portato la loro testimonianza venerdì 19 luglio all’Open House del Banco Alimentare dell’Abruzzo, serata di gala che si svolge da cinque edizioni nella sede del Banco in via Celestino V a Pescara.

Sambuco e Aracu hanno raccontato perché Fater e Centro Giustizia Minorile hanno scelto il Banco Alimentare come partner per le loro attività, puntando su una realtà seria che lavora bene e per il bene di tutti: Fater, da parte sua, ha recentemente donato una cella frigorifera, mentre presso la sede del Banco alcuni ragazzi del Centro di Giustizia Minorile fanno con profitto esperienza di reinserimento sociale. Ad ascoltarli, circa duecento tra imprenditori e dipendenti intervenuti alla serata ideata per far conoscere da vicino il Banco e sostenerne le attività, e che quest’anno ha avuto per tema “Protagonisti per il bene comune”.

A fare gli onori di casa Luigi Nigliato e Cosimo Trivisani, rispettivamente presidente e direttore del Banco Alimentare, che tra una portata e l’altra hanno illustrato le attività ordinarie come la raccolta dei prodotti che vengono donati a 44.432 poveri di Abruzzo e Molise mediante 252 enti convenzionati, ma anche le prossime impegnative sfide, come il venir meno dei prodotti provenienti dall’Unione Europea che, nel 2014, significheranno una riduzione dell’assistenza: “Trovare nuove aziende donatrice di eccedenze – hanno rimarcato – sarà probabilmente la strada percorribile più importante, e sin da ora ognuno può collaborare con noi in questo percorso”. La serata è stata arricchita da momento musicale di canti popolari e spagnoli eseguiti da un gruppo di quattro musicisti e cantanti, bravi nel raccontare con parole e musiche il titolo dell’Open House.

Alla serata hanno partecipato queste imprese e associazioni, cui va il grazie di cuore dei promotori: Alma C.i.s., Auchan Pescara Aeroporto, Biblos coop. univ. Arl, Cois sas – Discount Canosa Sannita, Delta System srl, Emsar, Gtm spa, Culto e Cultura in Abruzzo, Open Job Metis, Taiprora, Allenza Assicurazioni, Bcc Sangro Teatina, Compagnia delle Opere Abruzzo Molise, Fater spa, Gdm, Immobiliare Colanzi, Istituto Mecenate, LP di La Banca Pasquale, M&N Service, Piemme Impianti, Sangritana spa, Sisofo, Ti Tekimpianti, Vega Prefabbricati, Banco Solidarietà di Teramo, Extreme Service, Virtus Lanciano.

Print Friendly

Monica Di Fabio