0
Pubblicato il 30 agosto 2013 da Simona Giordano in Rubriche
 
 

Per Altroconsumo, a Pescara si spende più che a Milano

spesa, carrello
spesa, carrello
A Pescara, il costo della borsa della spesa è più pesante che a Milano. A rivelarlo è la rivista “Altroconsumo” che traccia una  ‘mappa della convenienza’ per le famiglie italiane alle prese con la spesa quotidiana, con la 24/a edizione dell’inchiesta annuale sui supermercati. Nel capoluogo adriatico, dunque, si spende di più che nella metropoli lombarda visto che ogni famiglia tira fuori dalle tasche annualmente 6.499 euro per una spesa tipo a fronte dei 6.463 di Milano. Al primo posto della classifica si piazza Aosta, la più costosa, seguita da Roma, Genova, Ancona, Trieste, Cagliari, Palermo, Potenza, quindi Pescara, seguita dal Milano, Bologna e altre città.

Se si sceglie di acquistare negli hard discount prodotti non di marca o a marchio commerciale il risparmio s’impenna di oltre il 50%, segnala l’associazione di consumatori secondo la quale ”risparmiare è possibile”: scegliete il punto vendita meno caro nella vostra città e siate costanti nel frequentarlo, invece che seguire lo specchietto per la allodole dell’offerta stagionale o occasionale.

Città spesa in euro

1) AOSTA 6.850
2) ROMA 6.611
3) GENOVA 6.577
4) ANCONA 6.560
5) TRIESTE 6.559
6) CAGLIARI 6.546
7) PALERMO 6.511
8) POTENZA 6.505
9) PESCARA 6.499
10) MILANO 6.463
11) BOLOGNA 6.439
12) VENEZIA 6.406
13) TORINO 6.397
14) NAPOLI 6.395
15) TRENTO 6.392
16) CAMPOBASSO 6.382
17) BOLZANO 6.297
18) BARI 6.268
19) CATANZARO 6.239
20) PERUGIA 6.197
21) FIRENZE 5.911
Print Friendly