Random Article


 
Food & News
 

Contro il freddo: balandeliai, un ripieno di carne e riso nelle foglie di cavolo cappuccio

 
IMG_20131124_140922
IMG_20131124_140922
IMG_20131124_140922

 
In breve
 

Ingredienti: 1 cavolo cappuccio, 1 kg di carne macinata non troppo fine mista, cipolla tritata, sedano, alloro, carota,salsa di pomodoro, 300 grammi di riso, una confezione di panna da cucina, sale , olio extravergine di oliva
 
Tempo di cottura: 30 min
 
Tempo di preparazione: 1. 30 h circa
 
Difficoltà:
 
Città:
 
Costo:
 

Plus


piatto unico con proteine e carboidrati

Minus


piatto piuttosto elaborato e robusto


2
Pubblicato il 26 novembre 2013 da

 
La ricetta
 
 
IMG-20131125-WA0001Con questo freddo un piatto della mia terra, la Lituania, ci sta proprio bene. E’ un piatto a base di cavolo cappuccio e carne, un po’ elaborato, ma saporito e unico nel gusto. Lo preparo quando ho nostalgia del mio paese o nelle occasioni particolari, come è accaduto qualche giorno fa per il mio compleanno (l’età non la svelo!!!!).

Ecco come procedere per i balandeliai. Innazitutto acquistare un cavolo cappuccio fresco. Scavare all’interno, togliendo solo il torsolo. Lavarlo e metterlo a cuocere nell’acqua  salata che bolle tutto intero. Man mano che le foglie sono cotte, toglierle una a una, asciugarle bene con un canovaccio e privarle della parte centrale più dura. Conservare l’acqua di cottura. A questo punto preparare il ripieno. Mettere dell’olio in un tegame, farlo scaldare e versarvi la carne macinata, un po’ di cipolla tritata e soffriggere. Aggiungere sale a vostro gusto e, se volete, un goccio di vino bianco e proseguire fino a cottura. Mettere a bollire l’acqua, salarla e far cuocere il riso al dente.

Dopo la cottura, mescolare la carne al riso. Ora siamo pronti per fare gli involtini. Prendere un tegame capiente e alto e sul fondo sistemare le foglie del cavolo cappuccio più grosse e dure. Con le foglie più tenere (che avete precedentemente privato della parte centrale) preparate gli involtimi con il ripieno di carne e riso. Chiuderli e sistemarne uno strato sulle foglie di verdura che avete messo nel tegame, aggiungere qualche pezzo di carota e sedano, qualche foglia tenera di cavolo cappuccio (quelle più piccole che non possono essere usate per gli involtini), un po’ di alloro (se vi piace) e ricoprire di salsa di pomodoro. Mettere un secondo strato di involtini e procedere sempre allo stesso modo, ricoprendolo con carota, sedano, alloro, piccole foglie di cavolo, salsa di pomodoro e alloro. A questo punto, mettere a bollire il tegame su fuoco medio per una trentina di minuti e, se si ritira troppo, aggiungere un po’ di acqua di cottura della verdura. Prima di servire aggiungere la panna e ….buon appetito!

Iolita Petrosian, Francavilla Foro

Print Friendly

Simona Giordano

 


  1.  
    io
     
     
     
     
     

    Buonissimo!!!




  2.  



Rispondi

(richiesto)