Random Article


 
Food & News
 

La carbonara mezza farindolese e mezza scorzona

 
carbonara
carbonara
carbonara

 
In breve
 

Ingredienti: Per 4 persone: 400 grammi di bu-quadro bucatini quadrati Verrigni, mezzo tartufo scorzone, 200 grammi di pecorino di farindola, 4 uova, olio, sale quanto basta
 
Tempo di cottura: circa 5 minuti
 
Tempo di preparazione: circa 10 minuti
 
Città:
 
Costo:
 

Plus


Un primo speciale

Minus


Attenzione alla generosità


0
Pubblicato il 9 dicembre 2015 da

 
La ricetta
 
 
Il territorio come altipiano di sapori. Il luogo dove si incontrano i gusti che arrivano da valle e quelli che scendono dal monte. Dove si realizza la sintesi fra ciò che cresce sotto la terra e ciò che, invece, la ricopre. Bando alle ciance, abbiamo deciso di osare con un tartufo estivo, il nostro scorzone in arrivo dagli altipiani aquilani.

Il gusto delicato estivo sarebbe stato troppo delicato su una pasta semplice. Allora, carbonara. Ma non con parmigiano, bensì con un altro eccellente in arrivo, però, da tutt’altro luogo, il pecorino di Farindola.

Il sapore grasso dei pascoli si sente in entrambi. La sintesi è una carbonara di terra, che ha un sapore singolare, pungente, sensuale, come lo sono i colori dei suoi due ingredienti principali. La pasta? Il bu-quadro,  nuovo bucatino quadrato che fa Verrigni.

bucatini, tartufo tartufo scorzone

 

 

 

 

 

Preparare le uova grattugiandoci dentro a scaglie lo scorzone e il pecorino di Farindola, quanto basta, nonserve altro, nemmeno l’olio.

Rispettati i 4 minuti di cottura dei bucatini Verrigni, versare la salsa di terra sulla pasta e mescolare. Guarnire con una grattugiata generosa di scorzone e pecorino e aggiungere un olio profumato a crudo, un filo.

Montepulciano? Noooo, bianco allegro.

 

Print Friendly

0 Commenti



Lascia un commento per primo!


Rispondi

(richiesto)