Random Article


 
Food & News
 

La cicerchia, un legume antico e di alto valore proteico

 
 
In breve
 

Ingredienti: 300 g di cicerchie secche 100 g di pancetta salata brodo vegetale 1 cipolla 1 carota olio evo origano peperoncino in polvere
 
Tempo di cottura: 60 min
 
Tempo di preparazione: 15 min
 
Difficoltà:
 
Costo:
 


0
Pubblicato il 10 dicembre 2015 da

 
La ricetta
 
 
antonella santilliLa cicerchia è meno conosciuta dei parenti fagioli, ceci, lenticchie e con esse condivide l’alto valore proteico. E’ un legume molto antico poiché la sua coltivazione nasce nell’Antico Egitto, quando veniva utilizzato per preparare zuppe, pane e focacce. E’ una grande alleata del cuore, ossa e denti. Tuttavia si consiglia un consumo non eccessivo, poiché in quantità elevate può essere tossica. Nessun pericolo in una dieta variegata come la nostra, dove portarla in tavola “una tantum” non può che essere una scelta benefica.

Preparazione della ricetta

Tenete le cicerchie a bagno per una notte con un cucchiaino di bicarbonato. In una pentola rosolate la pancetta a dadini con un battuto di cipolla e carota. Sciacquate le cicerchie e aggiungetele al soffritto. Dopo qualche minuto versate il brodo bollente, coprite e continuate la cottura. Servite la zuppa con una spolverata di peperoncino, origano e un filo d’olio.

Antonella Santilli, creatrice del blog GZ Fiori di Malva

Print Friendly

0 Commenti



Lascia un commento per primo!


Rispondi

(richiesto)