Random Article


 
Food & News
 

Parmigiana scomposta di melanzane e pizza scima

 
parmigiana
parmigiana
parmigiana

 
In breve
 

Ingredienti: Per 4 persone: 2 melanzane scure lunghe, due peperoni sempre rossi, il tutto tagliato a tocchetti irregolari e cotto in padella con olio, 2 agli, capperi, filetti di acciughe e tanto origano e salsa di pomodoro. Per la pizza: 250 gr di farina casereccia, acqua q.b. sale, olio evo, una mozzarella, 200 gr di pecorino abruzzese
 
Tempo di cottura: circa 20 minuti
 
Tempo di preparazione: circa mezz'ora
 
Difficoltà:
 
Città: ,
 
Costo:
 

Plus


Piatto veloce e gustoso

Minus


Non è fritto (sigh)


0
Pubblicato il 16 dicembre 2014 da

 
La ricetta
 
 
Pizza scima, scime oppure acima. Noi abbiamo voluto dare a questo pane poverissimo, pizza scema perché non lievitata,  della cultura culinaria abruzzese il compito di reggere una parmigiana particolare. All’abruzzese, per via del contenuto che abbiamo messo nelle melanzane.

Abbiamo usato melanzane scure lunghe, tagliate a tocchetti irregolari e cotte in padella con olio, aglio, peperone rosso, capperi, filetti di acciughe e tanto origano. Durante la cottura abbiamo aggiunto acqua tiepida perché si mantenessero morbide e salsa di pomodoro fatta in casa e basilico. Quanto la melanzana è cotta, aggiungere la mozzarella a dadini e tantissimo pecorino che abbiamo sostituito al parmigiano per rendere il piatto più nostrano. Ridotto il formaggio in fili, abbiamo impattato con la pizza scima come base.

Per preparare la pizza scima basta semplicemente mescolare farina, acqua, olio e sale. Il retaggio è frentano-ortonese, questa pizza cuoce storicamente nei forni delle terre dei Trabocchi, mentre la preparazione senza lievito affonderebbe le sue origini alle tradizioni delle comunità ebraiche insediate dal XIII al XVII proprio in quel pezzo di Abruzzo. Comunque, la nostra è molto bassa e non incisa a rombi sulla sua superficie, in modo che sembri più una piada che una pizza scima.

Ottenuta la “piada” scima, l’abbiamo tagliata con il coppapasta e sopra abbiamo composto la parmigiana scomposta in padella. Così è cotta e mangiata, per un tocco in più basta passare il piatto in forno per rendere la crosticina croccante!

Buon appetito.

 

 

Print Friendly

0 Commenti



Lascia un commento per primo!


Rispondi

(richiesto)



To use reCAPTCHA you must get an API key from https://www.google.com/recaptcha/admin/create