0
Pubblicato il 25 luglio 2014 da Simona Giordano in Altre notizie
 
 

Anche il Santagiusta tra gli spumanti d’Abruzzo a BorgodiVino

santagiusta
santagiusta
Ci sarà anche il Santagiusta brut, l’ultimo nato in casa Marchesi de’ Cordano a “Bolle&Bianchi. L’altra faccia dell’Abruzzo da Vino”, il wine show in programma sabato 26 luglio alle 21, dedicato a bollicine e vini bianchi autoctoni d’Abruzzo. L’evento rientra nelle manifestazioni previste da Montepagano BorgodiVino, la più antica rassegna enologica abruzzese che si tiene da oggi, venerdì 25 luglio fino al 27 luglio p.v., a Montepagano (Roseto degli Abruzzi)

Dialogherà con gli ospiti dell’inziativa, oltre al giornalista di settore Antonio Paolini, l’enologo Vittorio Festa, creatore delle bollicine Santagiusta, un prodotto di nicchia che affianca e nobilita la variegata gamma di etichette della cantina pescarese tecnologicamente all’avanguardia. Cantina con vigneti in conversione al biologico, che crescono rigogliosi nella tenuta di Loreto Aprutino in armonia con la natura, nello scenario aperto su Maiella e Gran Sasso.
“Grazie all’innovativa tecnica dell’iperriduzione i nostri bianchi autoctoni, trebbiano, cococciola, pecorino, passerina e il blasonato pinot grigio, risultano particolarmente apprezzati all’estero dai consumatori americani e tedeschi” dichiara il titolare della Cantina Marchesi de’ Cordano, Francesco D’Onofrio.

Santagiusta

Santagiusta, primo spumante d’alta quota

Il Santagiusta brut metodo classico - blanc de noir, spumante di territorio stile champagne, ottimo a tutto pasto – è il primo spumante abruzzese metodo classico a base di pinot nero, coltivato nei vigneti in quota a Goriano Valli (parco del Sirente). Le sue eleganti e persistenti bollicine possono dirsi a buon diritto la rivelazione enologica dell’annata e rappresentano la prima espressione del “Progetto Santagiusta Vini di Montagna” intrapreso da Cantina Marchesi de’ Cordano nei vigneti di Adriana Tronca. Il progetto per la sua originalità è già stato premiato lo scorso anno al PescaraAbruzzoWine dell’Ais Associazione Italiana Sommelier Abruzzo.

La partecipazione a BorgodiVino premia ancora una volta la scelta della Cantina Marchesi de’ Cordano di una produzione articolata che ruota intorno ad un concetto fondamentale: fare vino di qualità. Punti fermi della filosofia aziendale sono e restano: riconoscibilità del vitigno, equilibrio e bevibilità. Caratteristiche fondamentali per fare un vino di qualità in grado di incontrare il gusto dei palati più esigenti.

BorgodiVino, la più antica rassegna enologica d’Abruzzo

La rassegna enologica BorgodiVino ha fatto registrare nelle ultime due edizioni circa 15mila visitatori, con la partecipazione di più di 20 aziende vitivinicole abruzzesi e quasi 100 etichette proposte nei percorsi degustazione.
La manifestazione è organizzata dal Comune di Roseto degli Abruzzi. Partner dell’evento la Regione Abruzzo, la Camera di Commercio di Teramo, il Consorzio di Tutela Montepulciano d’Abruzzo Docg ‘Colline Teramane’, il Consorzio di Tutela “Vini d’Abruzzo” e “Res Tipica” l’associazione costituita dall’Anci (l’Associazione nazionale dei comuni italiani) e dalle associazioni nazionali delle “Città di Identità” per la promozione e la valorizzazione del patrimonio enogastronomico, culturale e ambientale dei comuni aderenti.

montepagano borgodivino 2014

Print Friendly