0
Pubblicato il 11 gennaio 2014 da Simona Giordano in Altre notizie
 
 

Sfornata la maxi porchetta dei record dell’azienda Genobile

2011-01-17 23.50.47
2011-01-17 23.50.47

Una maxi porchetta lunga quasi trenta metri per deliziare gli estimatori e  i clienti occasionali. L’ha sfornata questa mattina l’azienda di Nicola Genobile, di Torrevecchia Teatina, presso il centro commerciale Auchan Pescara nel “porchetta day”. Tanti erano in fila già dalle 9.30 per acquistare la saporita carne di maiale. “I nostri clienti premiano la genuinità del prodotto” ha detto Nicola Genobile, titolare dell’azienda. “Abbiamo, infatti, un allevamento di maiali a Pennapiedimonte, a 8oo metri di altezza. Le altre caratteristiche che fanno apprezzare il nostro prodotto sono la lavorazione e la cottura tradizionale. La porchetta abruzzese piace molto rispetto ad altre, come, ad esempio quella romana che è più speziata. La nostra è più semplice: carne, sale, garofano, pepe, aglio, rosmarino”.

 IMG_0015

La maxi porchetta proposta ad Auchan si avvicina molto, come dimensioni, a quella con cui l’azienda Genobile vinse il record del mondo nel 2009 con una porchetta lunga 31.19 metri di lunghezza per 1214 chilogrammi di peso. realizzata con carne di 30 maiali, 412 ore di lavoro, 892 metri di spago, 63 chili di sale, 30 forni e 38 operai.

L’azienda di Nicola Genobile è da tempo un punto di riferimento nella produzione della porchetta in Abruzzo.

Da oltre cento anni si occupa della lavorazione e della trasformazione delle carni suine, grazie a tradizioni e segreti tramandati di padre in figlio. Il bisnonno Domenico, alla fine dell’ 800, già operava nel settore; il figlio Nicola (nonno dell’attuale titolare) proseguì l’attività fino al 1946, anno in cui le redini furono prese dal figlio Domenico che portò avanti l’ azienda fino al 1983, quando la guida passò all’attuale proprietario, Nicola Genobile che continua ad operare insieme ai figli, Arianna, Domenico e Serena e a cucinare la porchetta nei tradizionali forni a mattoni.

Print Friendly