0
Pubblicato il 6 giugno 2014 da Simona Giordano in Altre notizie
 
 

Slow Food, torna il Gioco del Piacere dedicato all’olio entravergine di oliva

Olio
Olio
Torna il Gioco del Piacere dedicato all’Olio Extravergine di Oliva, organizzato da Slow Food in quaranta osterie, ristoranti e bistrot lungo lo stivale.

A Pescara, nella serata del 12 giugno prossimo, presso l’Oleificio La Selva di Moscufo, alle ore 19, si terrà una degustazione alla cieca di quattro oli presenti nella Guida agli Extravergini 2014 di Slow Food che ogni commensale giudicherà autonomamente, in un gioco all’assaggio che si svolgerà in contemporanea nelle varie condotte Slow Food nazionali. A fine serata, dopo aver raccolto i risultati, si proclamerà il vincitore.

“Un’occasione unica per mettersi in gioco comedegustatori e per assaggiare un “estratto” della migliore produzione olivicola italiana presente nella nuova edizione della Guida agli Extravergini 2014 che verrà regalata ai partecipanti” spiega Slow Food  Pescara. “I proprietari del frantoio La Selvaci racconteranno i loro oli che, per l’occasione, potranno essere degustati. Trascorreremo la serata con sagne fatte a mano e fagioli, arrosticini di Omero Di Leonardo, pane di grano solina cotto a legna e pomodoro di Francavilla. Saremo rallegrati dal vino della Cantina Minnucci. Ma non finisce qui: dopo il “Gioco”, Omero Di Leonardo ci parlerà dei suoi mitici arrosticini. Origini delle carni, razze sul mercato, pascoli e alimentazione ci verranno illustrati da chi ha speso una vita sull’argomento”.
Alla serata organizzata dallo Slow Food di Chieti, che si terrò sempre giovedì 12 giugno, alle ore 20.00, presso il ristorante “La Cucina di Lullo“, in via Colonnetta, 99 a Chieti Scalo
,  parteciperanno, oltre agli oli in “gara”, anche tre produttori locali presenti nella Guida che parleranno del loro prodotto impiegato anche in uno dei piatti proposti nella cena:
Trappeto di Caprafico – Casoli (CH)
Marina Palusci – Pianella (PE)
Azienda Agricola Santabarbara – Chieti
Parteciperanno inoltre l’agronomo Bruno Scaglione,responsabile per l’Abruzzo della Guida agli Extravergini 2014, Marino Giorgetti Capo panel olio DOP Colline Teatine, docente analisi sensoriali
L

Print Friendly

Simona Giordano