0
Pubblicato il 23 settembre 2013 da Simona Giordano in Altre notizie
 
 

Valentini e Masciarelli nella classifica dei 50 migliori vini d’Italia

BIWA
BIWA

Sono due i vini abruzzesi che figurano tra i migliori cinquanta d’Italia, secondo la classifica stilata nell’ambito del concorso “Best Italian Wine Awards”, giunto alla seconda edizione. Sono  il Trebbiano d’Abruzzo 2011, di Valentini e il Villa Gemma Montepulciano d’Abruzzo 2006 di Masciarelli classificatisi rispettivamente all’ottavo e al trentaduesimo posto. Una bella affermazione per i vini abruzzesi, anche se c’è da sottolineare, con un pizzico di delusione, che sul podio del vincitore, nella scorsa edizione, era salito proprio Valentini con il suo Trebbiano d’Abruzzo Vendemmia 2007. Quest’anno invece figura al primo posto della classifica un Brunello di Montalcino Riserva 2007 dell’azienda Poggio di Sotto.

La premiazione dei 50 vini in classifica si terrà nel pomeriggio alle 18, presso l’Officina Eventi di Terme Milano, alla presenza di una giuria, che annovera esperti di fama internazionale, e di tre chef stellati: Salvatore Tassa, Claudio Sadler e Andrea Aprea.

degustazione-2

Il Best Italian Wine Awards è nato da un’idea di Luca Gardini, Miglior Sommelier del Mondo WSA 2010, e Andrea Grignaffini, esperto enogastronomico e Creative Director della rivista Spirito diVino, che ogni anno si avvalgono della collaborazione di alcuni tra i più importanti professionisti e opinion leader del panorama enologico italiano ed internazionale per stilare la classifica dei 50 migliori vini italiani.

Nello scorso mese di luglio si è tenuta la tre giorni di degustazione cui hanno partecipato 300 tra i migliori vini bianchi, rossi, spumanti d’Italia e una batteria speciale per i dolci.

Nel comitato del Premio figura, tra gli altri, Antonio Paolini, il giornalista aquilano con una lunga esperienza nella degustazione, che oggi pubblica Spiritodivino, A Tavola, Cook.Inc, Fermento Birra, i siti  Scattidigusto.it  e Focus Italy e che, da sette anni, è nel Comitato Esecutivo di Guida Espresso Ristoranti.

Ed ecco la classifica:

1. Poggio di Sotto, Brunello di Montalcino Riserva 2007
2. Roagna, Barbaresco Asili Vecchie Vigne 2007
3. Setteponti, Oreno 2010
4. Ferrari, Giulio Ferrari Riserva del Fondatore 2002
5. Massolino, Barolo Vigna Rionda Riserva 2007
6. Tramin, Alto Adige Terminum Gewurztraminer 2011
7. Lis Neris, Tal Luc 2010
8. Valentini, Trebbiano D’Abruzzo 2011
9. Romano dal Forno, Valpolicella Superiore Monte Lodoletta 2007
10. Pianpolvere Soprano, Barolo Bussia Riserva 2006
11. Tua Rita, Redigaffi 2010
12. Palari, Faro 2008
13. Ettore Germano, Langhe Riesling Herzu 2011
14. Marisa Cuomo, Costa D’Amalfi Furore Fiorduva 2011
15. Gravner, Bianco Breg Anfora 2006
16. Cavallotto, Barolo Riserva Bricco Boschis V. S. Giuseppe 2007
17. Schiavenza, Barolo Prapò 2009
18. Sottimano, Barbaresco Currà 2008
19. Cogno Elvio, Barolo Vigna Elena Riserva 2007
20. Brovia, Barolo Ca’ Mia 2009
21. Duemani, Costa Toscana IGT Cabernet Franc 2010
22. Bruno Rocca, Barbaresco Rabajà 2010
23. Paride Iaretti, Gattinara Riserva 2005
24. Castello di Verduno, Barolo Monvigliero Riserva 2007
25. Tenute Sella, Lessona Omaggio a Quintino Sella 2007
26. Tenuta San Guido, Sassicaia 2010
27. Burlotto, Barolo Monvigliero 2009
28. Polvanera, Primitivo di Gioia del Colle Vi. Montevella 2010
29. Argiolas, Turriga 2008
30. Conterno Fantino, Barolo Sorì Ginestra 2009
31. Bruno Giacosa, Barolo Le Rocche Falletto Riserva Et Rossa 2008
32. Masciarelli, Villa Gemma Montepulciano di Abruzzo 2006
33. Giuseppe Cortese, Barbaresco Rabaja Riserva 2006
34. Pollenza, Il Pollenza 2010
35. Marco De Bartoli, Vecchio Samperi Ventennale S.a.
36. Ca’ del Bosco, Franciacorta Brut Rosé Riserva AMC 2005
37. Cavalleri, Franciacorta Collez. Esclusiva 2004
38. Tenuta dell’Ornellaia, Masseto 2010
39. Allegrini, Amarone della Valpolicella Classico 2009
40. Travaglini, Gattinara Riserva 2007
41. Jermann, Vintage Tunina 2011
42. Poderi Aldo Conterno, Barolo Bussia 2005
43. Quintodecimo, Taurasi Riserva Vigna Quintodecima 2007
44. Bucci, Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico Riserva Villa Bucci 2008
45. Cascina Ca’ Rossa Roero Mompissano Riserva 2010
46. Le Piane, Boca 2008
47. La Monacesca, Verdicchio di Matelica Riserva Mirum 2010
48. Casanova dei Neri, Brunello di Montalcino Cerretalto 2007
49. Fontodi, Flaccianello 2009
50. Damijan Podversic, Venezia Giulia IGT Malvasia 2009
Print Friendly