0
Pubblicato il 14 ottobre 2015 da redazione in Notizie
 
 

Villa Santa Maria: e ora i cuochi pensano alla Rassegna n. 38

Villa Santa Maria
Villa Santa Maria
La 37esima Rassegna dei cuochi chiude con un altro successo! Il tempo incerto e la pioggia non hanno scoraggiato i visitatori arrivati a Villa Santa Maria per partecipare alla consueta kermesse di ricette, esperienze e sapori che apre l’autunno enogastronomico d’Abruzzo.

Villa Santa Maria“Aspettiamo ogni anno questo appuntamento con entusiasmo –  così il Sindaco di Villa Santa Maria, Pino Finamore - che ha ribadito l’importanza della Rassegna VilleseVogliamo mantenere vive le tradizioni del nostro paese e vogliamo tramandare il patrimonio culturale e gastronomico di Villa Santa Maria”.

Dopo le celebrazioni religiose del venerdì, riservate al Patrono dei cuochi, San Francesco Caracciolo, la Rassegna ha inaugurato l’edizione del 2015 con un importante convegno nella mattinata di sabato presso l’IPSSAR Giovanni Marchitelli dal titolo Lo chef nutrizionista.

Villa Santa MariaPer l’occasione è stato presentato il volume Lo chef della salute (Nuova Gutemberg-Lanciano) una pubblicazione, tradotta in quattro lingue, nata da un progetto attivo da parecchi anni, creata con lo scopo di offrire, a tutti coloro che soffrono di patologie come diabete, intolleranze e problemi di metabolismo, ricette saporite e gustose, create a supporto della salute. Una pubblicazione realizzata grazie al patrocinio del Comune di Villa Santa Maria e coordinata dal Professor Antonio Di Lello, presente al tavolo dei relatori assieme ad altri illustri personaggi del settore come il Dottor Mario Pupillo che si è occupato della parte medico-scientifica del libro, i Professori Sergio Di Giulio e Remo Fioriti attivi per la parte gastronomica delle ricette. A introdurre l’argomento il Prorettore dell’Università di Teramo Dino Mastrocola. A conclusione del convegno Padre Raffaele dell’Ordine dei Caracciolini, ha illustrato un interessante progetto legato al turismo religioso e alle strade di pellegrinaggio sulle orme di San Francesco Caracciolo.

Villa Santa Maria

Il sindaco Pino Finamore con il presidente FIC

 “L’impegno è tanto ma i risultati ottenuti sono sempre all’altezza delle aspettative – ha sottolineato il sindaco Finamore –  L’Istituto Marchitelli è la punta di diamante del nostro territorio e vogliamo che la sua fama e la sua professionalità continui a farsi conoscere anche fuori dai confini abruzzesi. La pubblicazione di questo libro e il comitato di esperti Villa Santa Mariache lo ha seguito è una dimostrazione di quanto sia fondamentale lavorare per realizzare progetti utili e ambiziosi”. Anche la Dirigente Scolastica dell’IPSSAR, Giovanni Marchitelli Giovanna Ferrante, ha espresso la sua soddisfazione per il lavoro svolto, elogiando l’impegno e la professionalità del progetto concretizzatosi grazie anche al prezioso contributo degli studenti dell’Istituto.

Villa Santa MariaLa Rassegna è continuata nel pomeriggio con una serie di show cooking che hanno intrattenuto e divertito i molti visitatori. Il primo a esibirsi Ermanno Di Paolo, chef e professore con gli alunni del Marchitelli; a seguire un momento di dolcezza con il maître Chocolatier Massimo Tavoletta che ha deliziato il pubblico con la ricetta di un profiterol rivisitato e, il Villa Santa Mariagiorno dopo, con una torta al cioccolato accompagnata dal tipico liquore abruzzese a base di visciola ratafià. A seguire il famoso chef stellato Davide Pezzuto in un mix di originalità e di sani ingredienti del territorio, ha presentato incredibili ricette come il Pane lievitato con il mosto di Montepulciano e l’Uovo in Purgatorio con le uova della gallina atriana, un razza quasi in via di estinzione e oggi in fase di recupero.

Villa Santa MariaIn aggiunta una versione rivista di Pane e cipolla, senza dimenticare il Trancio di verdesca affumicata, zanchetta al vapore, crema di castagne e insalata di campo ai cachi con aceto di mamma centenaria e la Guancetta di vitellino brasata, purea di topinambour, crema di ortiche e porcini al lampone. La serata è continuata con la cena in piazza preparata dagli chef di Villa Santa Maria, piatti a base di pesce e di carne accompagnati dai vini della Cantina Tollo, uno degli sponsor della Rassegna assieme a Despan fornitore delle attrezzature di cucina, Cantine Spinelli e il Pastificio De Cecco, storico marchio del territorio e immancabile supporto della Rassegna.

Villa Santa MariaLa giornata di domenica si è aperta con il concorso de Il Cuoco Doc, vinto dallo chef Cosmo Denys Ladisa, per poi proseguire con altri show cooking nel pVilla Santa Mariaomeriggio come quello del noto chef televisivo Bartolomeo Errico- lo Chef Bartolo - con un divertente Mac Jennarì e la pasta L’ultimo samurai. Per finire in bellezza la performance dell’artista abruzzese Marco Papa. In chiusura, uno spazio dedicato alla pizza, l’immancabile Pasta Party e il Buffet dimostrativo lungo il corso principale del paese. Un’edizione davvero ricca di incontri e personaggi importanti come il Presidente Nazionale della FIC Rocco Pozzulo, arrivato a Villa Santa Maria in occasione della Rassegna con una delegazione di chef lucani.

Spenti per qualche ora i fornelli a fine manifestazione, già si fanno i primi pensieri e progetti per il 2016, tutti pronti per mettere in scena la ricchezza gastronomica della patria degli cuochi e per dare il meritato lustro all’Istituto Giovanni Marchitelli.

Print Friendly

redazione