0
Pubblicato il 21 marzo 2015 da Simona Giordano in Altre notizie
 
 

Vinitaly, gli appuntamenti con le cantine abruzzesi

vinitaly-2011
vinitaly-2011
Più di 4mila aziende da 24 Paesi, operatori specializzati attesi da 120 nazioni del mondo, in rappresentanza di tutti i continenti e oltre 90mila metri quadrati espostivi netti. Sono questi i numeri della 49ª edizione di Vinitaly, il salone internazionale b2b di riferimento per vino e distillati, al via domani a Veronafiere (www.veronafiere.it).
Quattro giorni, da domenica 22 a mercoledì 25 marzo dedicati a business, alla cultura e alla formazione nel settore vitivinicolo, ma non solo. In contemporanea a Vinitaly si svolgono anche Sol&Agrifood, rassegna sull’agroalimentare di qualità, ed Enolitech, appuntamento con la tecnologia innovativa per la filiera dell’olio e del vino. Ecco il programma dell’Abruzzo

Domenica 23 marzo

10.00: buffet di degustazione preparato dal cuoco Silvano Pinti, del ristorante “Da Silvano” di Francavilla a mare, per la Cantina Casal Thaulero (Stand F2), a base di pane fatto in casa, olio extravergine di oliva, salumi, formaggi e altri prodotti tipici abruzzesi.

11.30: inaugurazione dello spazio di Cantina Citra nello stand F2, che l’artista Maurizio Righetti e gli architetti Danila Ferrari e Giuliano Di Menna hanno progettato e realizzato con l’aspetto di un trabocco.
13.00: zuppa di farricello in abbinamento con il Pecorino Igp Terre di Chieti, medaglia d’oro al recente Sélections Mondiales des Vins Canada 2014, proposti dallo stand di Cantina Tollo (padiglione 12, stand G2).
14.30: presentazione del Pecorino Igp Terre Aquilane 2013 Feudo antico per Casadonna, alla presenza di Andrea Di Fabio e Riccardo Brighigna, rispettivamente direttore generale ed enologo di Feudo Antico, all’interno dello stand G2 di Cantina Tollo.
14.45: degustazione del Montonico “La Quercia” di Morro d’oro, vitigno autoctono per la prima volta anche spumantizzato, nelle etichette del “Santapupa” e “Pathos” condotta da Antonietta Mazzeo e Antonio Lamona, nella sala degustazioni della Regione Abruzzo.
16.00: presentazione degli spumanti realizzati in Cantina con il metodo Martinotti – Charmat: Abruzzo bianco dop (extra dry), Abruzzo rosé dop (brut), Passerina (extra dry) e Malvasia (demi sec), con la collaborazione del Presidente AIS Abruzzo Gaudenzio d’Angelo, del consigliere Ais Manuela Cornelii, del Vice presidente AIS Abruzzo Luca Panuzio, nella sala degustazioni la cantina Rocca dei Bottari.
16.00: piccola merenda curata da Nadia Moscardi, del ristorante aquilano “Elodia nel parco”, all’interno dello spazio dei Vignaioli d’Abruzzo.

LUNEDI 23 MARZO 2015

10.45: presentazione del progetto “Spumanti Abruzzo dop Codice Citra” e degustazione delle basi spumanti della Cantina Citra (Cococciola, Montepulciano, Montonico, Passerina e Pecorino), nello spazio degustazioni della Regione Abruzzo (stand G5).
12.30: pausa pranzo nello stand di Citra (F2) a cura di Cinzia Mancini della Bottega Culinaria Biologica.
12.30: presentazione dell’associazione èAbruzzo nello stand di degustazioni, in collaborazione con l’associazione di ristoratori e pasticceri Qualità Abruzzo.
13.00: pausa pranzo presso lo stand dei Vignaioli d’Abruzzo a cura del cuoco Arcangelo Tinari del Ristorante Villa Majella.
13.00: degustazione dei nuovi Heliko Montepulciano d’Abruzzo Dop Biologico, i Montepulciano d’Abruzzo Dop Riserva e il Rosso d’Abruzzo Dop con i piatti dello chef stellato Peppino Tinari del ristorante Villa Maiella di Guardiagrele nello stand di Cantina Tollo (padiglione 12, stand G2).
13.30: presentazione “Iuaria” , il vitigno autoctono riscoperto dall’azienda Cornacchia Francesca di Torricella Sicura a cura della sommelier Antonietta Mazzeo, Mauro Scarpone e l’agronomo Sergio Cappelli nella sala degustazione della Regione Abruzzo.
14.45: verticale del Montepulciano d’Abruzzo Harimann, proveniente da una vecchia vigna di Pescosansonesco, dal 2000 al 2005, organizzata dall’azienda Pasetti nella sala degustazioni. In seguito, presentazione in anteprima del nuovo millesimo 2008, non ancora in commercio.

MARTEDI 24 MARZO 2015

11.00: presentazione della terza edizione del premio internazionale giornalistico Words of Wine a cura di Enzo Vizzari, direttore delle Guide dell’Espresso, nello spazio degustazioni della regione Abruzzo.
11.00: illustrazione di come un piatto è influenzato dal territorio e spiegazione di due ricette tipiche abruzzesi a cura dei docenti della Scuola di cucina ReD all’interno dello stand Citra.
12.00: aperitivo a base di vini bianchi e Cerasuolo annata 2014 e di prodotti gastronomici del territorio, un omaggio da parte della Cantina Frentana ai propri ospiti. Ingresso ad invito.
13.00: una pausa pranzo a base di tipicità abruzzesi presso lo stand dei Vignaioli d’Abruzzo.
13.00: proposta di vini biologici e senza solfiti di Cantina Tollo, freschi di certificazione Vegan con i piatti della cucina naturale di Emanuela Tommolini, dell’Osteria Esprì di Colonnella (Te) nello stand di Cantina Tollo (padiglione 12, stand G2).
14.45: nella sala degustazioni dello stand Abruzzo la sommelier Antonietta Mazzeo, Luca Biagi e l’enologo Carmine De Iure presentano una verticale dei Pecorino dei Colli Aprutini dal 2009 al 2014 dell’azienda agricola Biagi di Colonnella (Te).
Ma la partecipazione dell’Abruzzo al Vinitaly 2015 non finisce qui.
- pausa pranzo dello stand di Villa Medoro (Padiglione 7 – B7) a cura di Nicola Fossaceca (Ristorante Al Metrò).
- esposizione della vasca in pietra utilizzata per gli esperimenti di vinificazione di Montepulciano, Trebbiano e Pecorino a cura della Cantina Chiusa Grande (padiglione 12, stand D3).
- degustazione promossa da Gambero Rosso in collaborazione con Vinitaly del C’Incanta Trebbiano d’Abruzzo dop di Cantina Tollo (Tre Bicchieri 2015), domenica 22 marzo alle ore 11.30 nella sala Argento del Palaexpo.

Print Friendly

Simona Giordano