0
Pubblicato il 25 marzo 2015 da Simona Giordano in Notizie
 
 

Cantina Tollo, il successo dei vini vegan e del Montepulciano al Vinitaly

PRESENTAZIONE NUVI ROSSI CANTINA TOLLO
PRESENTAZIONE NUVI ROSSI CANTINA TOLLO
Innovazione, gusto e amore per il territorio: le parole d’ordine che hanno caratterizzato la presenza di Cantina Tollo al Vinitaly. Diversi eventi hanno animato l’area espositiva dell’azienda, molte le visite istituzionali e quelle degli operatori stranieri provenienti, in particolare, dal nord Europa, dall’America e dall’Asia.
Un’edizione conclusasi, come riportato dagli organizzatori, con un record di 150mila visitatori e una crescita dei paesi esteri presenti, arrivati a 140, contro i 120 dello scorso anno. Un dato importante confermato anche da Cantina Tollo, che ha visto moltiplicarsi le visite degli operatori stranieri, che hanno apprezzato, in particolar modo, le numerose novità di prodotto.

Vegan e Montepulciano

A Vinitaly sono stati presentati i nuovi vini certificati vegan, una innovazione che rappresenta un proseguimento della filosofia che contraddistingue l’azienda, attenta all’ambiente, al rispetto della natura e del territorio. La degustazione dei nuovissimi Heliko Montepulciano d’Abruzzo Dop Biologico ed Heliko Trebbiano d’Abruzzo Dop Biologico è stata accompagnata dalle creazioni vegane di Emanuela Tommolini, chef dell’Osteria abruzzese Esprì, laboratorio artigianale di cucina naturale.

Vini Cantina TolloProtagonista è stato anche il Montepulciano d’Abruzzo, all’interno di un evento che ha valorizzato le eccellenze enogastronomiche del territorio: l’anteprima dei nuovi vini rossi della Cantina, Heliko Montepulciano d’Abruzzo Dop Biologico, Montepulciano d’Abruzzo Dop Riserva e Rosso d’Abruzzo Dop, è stata accompagnata dai finger food ispirati alla cucina di tradizione dello chef stellato Peppino Tinari, del ristorante Villa Maiella di Guardiagrele.
Lo stand è stato visitato dal  Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali Giuliano Poletti, dall’europarlamentare Paolo De Castro e l’assessore alle Politiche Agricole della Regione Abruzzo Dino Pepe, che hanno assaggiato i vini, rigorosamente autoctoni, della storica cantina abruzzese, tra cui il Trebbiano D’Abuzzo Dop C’Incanta, Tre Bicchieri 2015 premiato dal Gambero Rosso.

Print Friendly