0
Pubblicato il 10 febbraio 2014 da Monica Di Fabio in Rubriche
 
 

“Dona Flor e i suoi due mariti” questa sera a Retrogusto di Slow Food

retrogusto
retrogusto
Film,  piatti e vini. E’ la “ricetta” di Retrogusto, la rassegna cinematografica targata Slow Food Lanciano, un ciclo di film per ragionare di cibo “buono, giusto e pulito”.
La manifestazione, che fa compagnia agli appassionati del grande cinema e della buona cucina, è partita il 13 gennaio prossimo per concludersi il 3 marzo e prevede che ogni settimana, presso il teatro Fenaroli di Lanciano, vengano proiettate pellicole di grandi autori del cinema italiano e internazionale.

Come da tradizione ad ogni proiezione segue una degustazione (che si terrà presso la Casa di Conversazione di Lanciano) in cui sono protagonisti osterie e ristoranti di Lanciano e del territorio, che preparano un piatto ispirato al film in visione, in abbinamento con i migliori vini di cantine rappresentative di tutta la regione.

dona flor

Questa sera,10 febraio, alle 20.30 sarà proiettato Dona “Flor e i suoi due amanti”, datato 1976 e ispirato dal libro di Jorge Amado, con una splendida Sonia Braga nei panni disinibiti di una borghese tranquilla e benestante, insegnante di arte culinaria, Donna Flor si è lasciata trascinare in un matrimonio disastroso. Il marito Vadinho, ha tanti difetti: gioco, donne, alcol. Mas riesce a risvegliare i sensi della sua donna e quando il marito muore di stravizi nel corso del Carnevale, la vedova prima fa passare il lutto, poi lo riesuma con la complicità di una fattucchiera perché il nuovo marito, dr. Teodoro, sposato appena possibile, non la soddisfa. Un triangolo singolare e trascendentale, come la letteratura latinoamericana sa regalare ai suoi lettori, reso in modo molto colorato dal cast messo insieme dal regista Bruno Barreto con Sonia Braga: nel ruolo di Donna Flor, Jose Winkler e Mauro Mendoça nei discinti panni dei due amanti e le  musiche di Chico Buarque fra cui O que será.

In abbinamento i piatti del ristorante Trattoria Adriatica e i vini della Cantina San Lorenzo

Le degustazioni saranno a cura dei ristoranti: La Torre di Lanciano; Agriturismo Caniloro di Lanciano; l’Aquolina di Castel Frentano; Osteria da Peppone di Castel Frentano; Trattoria Adriatica di San Vito Marina (Ch); Osteria La Patria di Lanciano; Zappacosta di Piane D’Archi (Ch) e Associazione  Custode della tradizione di Villa Santa Maria (Ch). In abbinamento i vini della Cantine: Valori di Sant’Omero (Te); Citra di Ortona (Ch); Sergio del Casale di Vasto (Ch); Cataldi Madonna di Ofena (Aq); San Lorenzo di Castilenti (Te); Legonziano di Lanciano; Valle Reale di Popoli (Pe) e Ciavolich di Miglianico (Ch).

 

Print Friendly