Random Article


 
Food & News
 

L’erbazzone, la pizza rustica con il ripieno di bietola

 
 
In breve
 

Ingredienti: 200 gr di farina 1 cucchiaio di olio evo (la ricetta originaria vorrebbe strutto), 50 gr di pancetta a cubetti, parmigiano grattugiato, sale, aglio, pepe
 
Tempo di cottura: 30 min
 
Tempo di preparazione: 1 ora
 
Difficoltà:
 


0
Pubblicato il 12 ottobre 2015 da

 
La ricetta
 
 
Una ricetta che supera i confini regionali per proporre una tipica specialità gastronomica reggiana, l’ erbazzone,  una torta salata che ha preso questo nome perché veniva realizzata dai contadini con le coste bianche delle bietole. E’ un rustico che può essere proposto anche per pranzo o cena perché è un piatto completo. Lo ha cucinato per l’Abruzzo è servito Antonella Di Pietro.

 Preparazione della ricetta

antonella di pietroImpastare la farina e l’olio con acqua tiepida ed un pizzico di sale fino ad ottenere un composto morbido e ben amalgamato.
Per il ripieno: lessare le  biete strizzarle e tritarle grossolanamente ( con le forbici ). Preparare un battuto con la pancetta a pezzettini (o lardo) e uno spicchio di aglio. Far soffriggere e ripassare la verdura per qualche minuto. Fuori dal fuoco aggiungere parmigiano grattugiato sale e pepe q.b.
Con la pasta foderare il fondo e i bordi di uno stampo rettangolare rivestito di carta forno, versarvi dentro la verdura e ricoprire con un altro strato di pasta. Chiudere bene i bordi e bucherellare cpn una forchetta. Distribuire sopra qualche pezzettino di pancetta. In formo caldo per 30 minuti o comunque fino a colorazione.

In alternativa si può usare pasta sfoglia …. ma è una eresia!

Antonella Di Pietro, psicologa appassionata di cucina, Chieti

Print Friendly

Simona Giordano

 


0 Commenti



Lascia un commento per primo!


Rispondi

(richiesto)